Il Mio Canale

Loading...

11 luglio 2012

Le voci dentro di me

Chi sono le voci dentro di me?
Le voci del male....
Non riesco a spiegare   la forza delle voci del male.
Le senti dentro di continuo, ti portano, alla fine,
dove vogliono loro.
Perchè tutto questo accanimento su di me?
Perchè non riesco a mandarle via....!!
Ho letto che possono essere gestite.
Bisogna essere consapevole di sentirle e non assecondarle, giocare con loro.
Io lo faccio sempre, ci gioco, loro giocano con me, mi mettono davanti la strada più facile da prendere, la più brutta.
Ma poi arriva la notte, quando il silenzio avvolge il mio letto, loro sono li pronte a ''consigliarmi'' MALE,  cosa devo fare.
No....
Non posso più soffrire,  non posso più combatterle non ho la forza per farlo.
Ogni azione porta a una conseguenza,  la mia e quella di sentirmi in colpa per ogni cosa.
(Una mosca: Le voci del male, AMMAZZALA, poi il rancore, perchè lo ammazzata, forse aveva il nido,  cercava di trovare il pranzo per il suo nido, il rancore ti distrugge)
Ci  stai malissimo, ti distruggi, parlavo nel racconto di una mosca. Immagina qualcosa di molto personale.
Chiedi  aiuto a Dio, pregando per tutta la notte, senza mai riuscire a concentrarti e a dire una preghiera senza essere interrotto  dalle voci del male,
''è come ascoltare una canzone  con accanto una moto che smanetta sull'acceleratore''
Sono dentro di me da moltissimi anni, quando la mente, quando il pensiero, quando il sangue era  pieno di veleno,  o droga,  pensi che tutto sia normale, non ti accorgi di cosa ti succede accanto, tutto va bene così, ti alzi e inizia la giornata dello sbattimento per vivere.
Li, in quel preciso istante si creano le voci del male, loro trovano sempre la strada, loro trovano sempre il modo per risolvere il problema.
Poi ti accorgi che, non stavi risolvendo il problema, stavi solo alimentando la fiamma.
Passano gli anni, la mente, il sangue sono  puliti  da veleni,   restano solo le voci del male...
Resta la cosa più brutta, doverle affrontare ed'essere criticato, giudicato, senza che nessuno si renda conto di quanto può stare male una persona, o  un ex drogato.
Da più di sette anni, sono dentro di me a tormentarmi, a farmi del male, mi portano indietro con la mente, con gli anni, mi fanno rivivere  tutte le cose più brutte del passato, cercando in tutti i modi  di farle diventare presente.
Mi blocco, non ho più la forza, mi chiudo dentro di me, resto in silenzio per giorni, a volte anche  per mesi,  non mi va di ascoltare ne vedere nessuno, resto al  buio, mi acceca la luce.!!!
Sto sbagliando, lo so.... Ma non ho altre soluzioni oramai sono stanco.
''Troppi problemi di salute, e non solo, si sono creati  nel frattempo''
Non posso vivere più, o almeno non potrei vivere restando in posti dove di continuo sei giudicato, criticato, denunciato.
Ammazzato dentro, ancora una volta, senza pietà.
Sono vendicativo, lo sono sempre stato, non me ne sono fatta passare mai una, si è vero.!!
''Le voci del male: Ti sei vendicato? Devi vendicarti!!
Sono stanco di vivere, sono stanco di essere criticato da persone che non hanno mai vissuto, persone che non sono mai uscite dal guscio,  persone avide,  cattive, persone che si sentono superiori a tutti, persone che non riusciranno mai a raccontare chi sono realmente, o  cosa hanno realmente dentro.  
Sono stanco di vedere gli occhi di  mia Madre sempre spenti, sempre più tristi, sempre preoccupata per me.
Sandro